Calendario eventi
Mese Precedente Giorno Precedente Giorno Successivo Mese Successivo
Ordina per Anno Ordina per Mese Ordina per Settimana Vedi Oggi Cerca Vai ad un mese specifico
VIARTISTI - COMIZI D'AMORE Stampa
venerdì, 24 febbraio 2017, 21:00 - 23:00 per  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Visite : 376

COMIZI

COMIZI D’AMORE

regia Antonio Damasco 
con Antonio Damasco, Valentina Padovan 

responsabile Tecnico Claudio Albano

progetto musicale in collaborazione con Massimo Bubola
Interventi video e commenti di Tullio de Mauro

Nel 2016, quali sono quelle domande che possono risultare scandalose, imbarazzanti, difficili da fare pubblicamente? 

Che impatto sociale possono avere le risposte se apertamente condivise?  Nel 1963 Pier Paolo Pasolini e il produttore Alfredo Bini devono girare l'Italia per trovare ambientazioni e volti per il nuovo film del regista friulano: il Vangelo secondo Matteo. Pasolini da un po' di tempo ha un chiodo fisso: conoscere le opinioni degli italiani sulla sessualità, l'amore e il buon costume e vedere come sia cambiata negli ultimi anni la morale del suo paese. Cinquant’anni dopo, le domande del Poeta fanno ancora discutere e domande nuove si affacciano con altrettanto impeto e necessità. Il nostro viaggio parte da qui…

Quello che più mi ha colpito, dopo aver partecipato, come cantastorie, allo spettacolo di Antonio Damasco " Comizi d'amore", era il clima finale tra il pubblico di allegrezza e di conforto, come dopo una confessione, pubblica in questo caso, cioè un riconoscimento di attori e di persone che partecipavano come un coro alle risposte e alle domande poste dai due attori Antonio Damasco e Valentina Padovan. Sul grande schermo, le interviste televisive di Pasolini dei primi anni 60 a persone comuni e conosciute, come Moravia, Musatti e il grande poeta Ungaretti, sono di una leggerezza profonda e questo aumenta la predisposizione della gente a rasserenarsi nell'apprendimento. L'interloquire di Valentina Padovan e i monologhi di Antonio Damasco, soprattutto quello di Bent, sono potenti e allo stesso tempo delicati, quindi il tutto diventa molto digeribile e il metabolismo delle parole entra sottopelle lieve, per arrivare al cervello ed infine al cuore.  Mi è molto piaciuto inserire le mie canzoni in questo contesto, perché assumevano dei viraggi e quindi dei significati nuovi anche per me. Questo credo sia il piccolo miracolo del teatro: trasportare le persone in luoghi sconosciuti e renderli familiari ed anche e soprattutto l'inverso. E questo in " Comizi d'amore" accade.

Massimo Bubola

Indietro

JEvents v1.4.3 RC2   Copyright © 2006-2008

LE SERRE Parco Culturale Parc Culturel Cultural Park

Via Tiziano Lanza, 31 10095 Grugliasco (Torino)
P.I. 07868770012
tel. +39 011-78.55.73 - fax +39 011.40.856.79 -

segreteria@leserre.org

Orario di apertura uffici

LUN: 9-13 / 14-17.30

MAR-MER-GIO: 9-13 / 14-18.30

VEN: 9-13 / 14 - 17

 

Partners istituzionali:

logoorizzontaleGrugliasco