casa

AL PARCO CULTURALE LE SERRE SI GIOCA A SCACCHI

24/02/2022

Da qualche giorno presso il Parco Culturale Le Serre, in via Tiziano Lanza 31, si può giocare a scacchi.
 
A parlare dell’iniziativa è Matteo Pugliese, del consiglio di amministrazione della Società Le Serre, che dal 2006 è affidataria della gestione e delle strutture del parco.
«Nello scorso mandato insieme alla direzione abbiamo deciso di provare a incentivare la fruizione del Parco Le Serre da parte della cittadinanza  – spiega il consigliere –. Per farlo abbiamo puntato anche sull'installazione di alcune postazioni di tavoli con scacchiera fissa, che potessero essere utilizzati dagli appassionati di questa disciplina e da chi ad essa vuole avvicinarsi».
L’idea segue l’esempio di altri parchi di Torino, dove già da tempo è possibile giocare a scacchi all’aperto e nel suo piccolo punta a promuovere la diffusione di una disciplina accessibile a tutti, che porta con sé numerosi benefici.

«Gli scacchi, con più di 2000 anni di storia, sono parte del CONI e riconosciuti come "Sport della mente" – sottolinea Davide Spatola, presidente del Comitato regionale Piemonte della Federazione Scacchistica Italiana  (FSI) –. Oltre che un gioco molto appassionante sono un'importante attività formativa e di socializzazione. Vi sono studi ormai accertati che dimostrano che l'apprendimento degli scacchi porta ad attivare la logica e altre forme di ragionamento che incidono positivamente sulle capacità matematiche e quindi sul rendimento scolastico in questa materia. Non solo. Altri studi hanno dimostrato che giocare a scacchi è un ottimo modo per prevenire e contrastare l'Alzheimer».

Le postazioni presenti all’interno del Parco culturale Le Serre sono tre, una è situata a fianco della Nave e due sotto i gazebi. L’accesso è libero, a chi vuole aderire è richiesto soltanto di portare i propri scacchi.

 «Crediamo e ci auguriamo che questa iniziativa possa trovare nella cittadinanza un particolare interesse aggregativo, sociale e culturale che possa sfociare nella creazione di qualche gruppo di appassionati e, perché no, nella costituzione di un’associazione scacchistica grugliaschese con la quale ragionare su una futura proficua collaborazione, che porti all'utilizzo migliore delle strutture installate e a iniziative collegate» sottolinea Matteo Pugliese.

L’interesse per la disciplina c’è, come confermano i dati a livello nazionale. Secondo Davide Spatola i tesserati in Italia sono circa 16 mila, la metà dei quali under 18, e vi sono di circa 350 associazioni affiliate alla Federazione Scacchistica Italiana. «Questi numeri riguardano solamente la parte di persone interessate all'agonismo e i luoghi in cui è possibile giocare e apprendere gli scacchi in presenza, ma vi sono milioni di persone che giocano a livello amatoriale nel nostro Paese – spiega il presidente del Comitato regionale Piemonte –. Spesso in eventi, fiere o feste di quartiere viene proposto uno spazio o uno stand in cui è possibile giocare a scacchi e parlare con istruttori, in queste occasioni i tavoli per il gioco sono costantemente pieni di appassionati che colgono l'occasione per sfidarsi o per chiedere consigli sul gioco».

Nel frattempo chi a Grugliasco vuole cimentarsi all’aria aperta con gli scacchi può recarsi presso il Parco Culturale Le Serre dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13. Nei giorni festivi l’apertura è garantita in occasione di eventi.

News correlate

20/04/2022

UN ANNO DI CICLOFFICINA POPOLARE AL PARCO PORPORATI...

14/04/2022

Non hai potuto partecipare al Corso iNaturalist di...

01/04/2022

BANDO DI CONCORSO OPERAIO SPECIALIZZATO - PRESA ATTO...

Non perderti le novità!

Servizio di prossima attivazione
Iscriviti
Preiscriviti alla newsletter
© Copyright 2022 Le Serre. Tutti i diritti riservati. Privacy Policy